• Stampa

Copertina-Fluvialita-cornice-bianca

In copertina: G. Scholz, I signori del mondo, litografia, 1922. 

 

Questa breve antologia minima è composta da quattro racconti, da una poesia e da una divagazione linguistico-letteraria. Pertanto i sei scritti presentano una specifica forma espressiva diversa, quindi stilisticamente differenziata, ma hanno tutti in comune il medesimo tema generale. Ovvero la condizione dell’umano servo-padrone dell’oggi che non è in grado di sopportare né di respingere il costante assedio di un interminabile devastante presente nella cronica durata del quale si compie ed esaurisce tanto la stesura delle pagine quanto la serie dei giorni.

A differenza del fiume che rappresenta senza dubbio il topos – se non la stipe votiva, richiamando quella etrusca prossima alla sua fonte, a cui offrirli – generatore degli attuali testi letterari o dal quale si sviluppano le azioni in essi narrate a cui rimanda indubitabilmente il titolo. Un rinvio, quindi, che rimarca anche il notorio accostamento metaforico tra il flusso del fiume e il corso dell’esistenza nel quale il primo affila le sue lame usate affondandole poi, per mezzo di un’immaginazione integra e tagliente, nelle carni annose del secondo. Con ciò alimentando, nella globale riserva comune, continue e imperdonabili “cacce umane” talmente brutali e feroci quanto gratuite da far rabbrividire, come testimoniano i versi della poesia, perfino le acque del fiume in cerca del distante e gravoso ma saldo conforto della loro sorgente. La stessa del fiume che intitola l’ultimo testo il quale – epigrafe letteraria erede della marmorea con incisi i versi danteschi all’effettiva fonte fluviale – suggella questa eterogenea ma organica opera letteraria.

 

 

 
In versione e-book sono disponibili per l'acquisto:

"Dialoghi terminali" LINK ad Amazon

"Verbaio" LINK ad Amazon

____________________________________________________________________________________________________________________________

logo-grigio-rosso

____________________________________________________________________________________________________________________________